Annunci di Lavoro

Tutto su Pianoro (BO)

Benvenuti sul Portale di Pianoro

Dubbi sull'origine etimologica probabilmente deriva da latino "planarium" che significa altopiano tra altura ed altura. C'e' anche chi lo fa risalire al nome di Ocno Bianoro figlio del re di Felsina Tiberio I.

Gli abitanti sono i "pianoresi" oggi 17107. Comuni contigui sono Bologna - Loiano - Monterenzio - Ozzano - San Lazzaro - Sasso Marconi.

Nasce dall'aggregazione di varie comunita' che durante il Medioevo avevano mantunuto un a notevole autonomia.

Da un documento risalente al 1034 risulta che al marchese Bonifacio di Canossa fu assegnato a seguito di un accordo con la famiglia Ubaldini del Mugello, gran parte del territorio che ora contraddistingue il comune di Pianoro. La figlia di Bonifacio, Matilde di Canossa, dono' alla Chiesa di Pisa quello che possedeva nella Pieve di Zena.

Ebbero poi in seguito diritti feudali sulla zona gli Alberti di Prato, i Panico, i Loiani, gli Ubaldini ed altri.

Nel 1220 il Comune di Bologna confisco' il Castello di Pianoro ai Conti Alberti ai quali apparteneva dal 1114. Il Castello fu poi completamente raso al suolo nel 1377 dalle truppe Bolognesi per rappresaglia contro i pianoresi rei di avere ordito una congiura a danno del Governo Pontificio.

L'importanza della Strada che attraversa Pianoro in direzione Firenze e' testimoniata anche dalla presenza di due Hospitalia in zona cioe' "ostelli" concepiti per il ricovero dei pellegrini di passaggio.